08.02.2016 – Direttivo Legambiente. Mimmo Fontana eletto responsabile nazionale per l’urbanistica e per le politiche nel Mezzogiorno d’Italia

Nell’ambito della formazione del nuovo gruppo dirigente, che guiderà l’associazione per i prossimi quattro anni, l’Assemblea dei Delegati di Legambiente, che si è svolta ieri a Roma, ha confermato l’ex presidente del regionale siciliano, Mimmo Fontana, quale componente della segreteria.

Leggi tutto»

04.02.2016 – Inceneritori. Vergognoso che la Regione siciliana abbia dato parere favorevole in Conferenza Stato – Regioni. Ribadiamo che è una scelta scellerata, obsoleta e vecchia

“E’ una scelta scellerata, obsoleta e vecchia che non risolve nella maniera più assoluta il problema dei rifiuti”. Lo dichiara Gianfranco Zanna, presidente regionale di Legambiente Sicilia”.
“Quello accaduto oggi in Conferenza Stato – Regioni ci riporta indietro nel tempo.

Leggi tutto»

03.02.2016 – Avviso per la selezione pubblica di figure professionali da inserire nelle attività di progetto “ Il Grifone” – “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”

AVVISO PER LA SELEZIONE PUBBLICA DI FIGURE PROFESSIONALI DA INSERIRE NELLE ATTIVITA’ DI PROGETTO “ IL GRIFONE” -GIOVANI PER LA VALORIZZAZIONE DEI BENI PUBBLICI”

Informazioni su Legambiente Circolo Lojacono

Il “Circolo Legambiente “Francesco Lojacono” ONLUS è stato costituito nel 2007 a Palermo ; esso costituisce una base associativa territoriale della Legambiente con propria autonomia giuridica, amministrativa e patrimoniale e aderisce alla federazione Nazionale Legambiente Volontariato. Il Circolo Legambiente “Francesco Lojacono” è un’associazione di Volontariato e sin dalla sua costituzione è impegnato in un intesa attività di valorizzazione, promozione e fruizione  di aree di pregio naturalistico, attraverso mirate campagne di sensibilizzazione quali Salvalarte Madonie o progetti come Solidarietà& Ambiente intesi a consentire la piena fruizione di aree naturalistiche di soggetti svantaggiati ( ipovedenti).

 

Informazioni sul progetto “Il grifone”

Il progetto, confinaziato dalla Presidenza del Consiglio- Dipartimento Politiche giovanili e Servizio civile Nazionale nell’ambito dell’avviso “Giovani per la valorizzazione dei Beni pubblici, si propone  la realizzazione di attività e servizi educativi e ambientali in un’area di grande pregio naturalistico e ambientale quale è quello delle Madonie ed in particolare nella località di Piano battaglia, frazione di Petralia Sottana, puntando sull’attivazione di un offerta di servizi che abbia a cuore la tutela e la salvaguardia del territorio, il livello di conservazione e le modalità di valorizzazione del patrimonio paesaggistico-ambientale e del patrimonio storico-culturale, creazione di posti di lavoro e produzione di valore aggiunto, strumenti e risorse per la conservazione e la valorizzazione dell’ambiente montano.

In particolare  il progetto prevede la creazione di un Centro poli-funzionale dalla forte connotazione educativa, basato sulla cultura della sostenibilità e della creatività, destinato alla divulgazione del patrimonio storico-ambientale e naturalistico del territorio da realizzare, alla progettazione di percorsi turistici, di laboratori formativi, alla sensibilizzazione della comunità sulle tematiche culturali e ambientali, alla stimolazione delle capacità creative nei giovani. A ciò si unisce il progetto di organizzare campi di volontariato mirati alla tutela e salvaguardia del territorio.

Il “Circolo Legambiente Francesco Lojacono con  il  presente  avviso  intende  procedere  alla  selezione  di figure professionali per le attività di:

  •  accoglienza, informazione e segreteria
  • comunicazione
  • monitoraggio e valutazione del progetto e delle attività
  • promozione, diffusione delle conoscenze ambientali e la gestione di servizi turistici ambientali 
  • educatore ambientale

come di seguito articolate:

La candidatura, con l’invio in allegato del curriculum vitae dettagliato,  datato  e  firmato,  riportante  le  dichiarazioni  ai  sensi del D.P.R. 445/2000e del  D.Lgs n. 196/2003 e un documento di riconoscimento, dovrà pervenire entro e non oltre il 15 febbraio 2016 alla seguente email:circololegambientelojacono@gmail.com indicando nell’oggetto la figura professionale per la quale ci si intende candidare.

Per maggiori informazioni potete inviare una email circololegambientelojacono@gmail.com


Segreteria e addetto all’accoglienza

  • Descrizione del lavoro

Il candidato si occuperà di  supportare il coordinatore del progetto nello svolgimento organizzativo delle attività di carattere amministrativo, con particolare riferimento alle attività  di accoglienza e informazione al pubblico, ai collaboratori, ai fornitori e  agli ospiti della struttura.

          In particolare il candidato dovrà occuparsi:

  1.  Accoglienza, presentazione della struttura e dei servizi
  2. Raccolta di segnalazioni e richieste di assistenza da parte di soggetti in situazioni di disagio
  3. Organizzazione logistica dell’attività di supporto/ sostegno in funzione delle richieste presentate
  4. Assistenza nel disbrigo pratiche di natura legale, burocratica, fiscale in materia di lavoro, previdenza, assistenza, integrazione
  5. Gestione dei fornitori dei beni di consumo presenti in struttura
  6. Realizzazione di attività di front- office
  7. Organizzazione logistica degli eventi
  8. Individuazione e disponibilità sedi, mezzi ed ospitalità
  9. Affiancamento per la creazione di un profilo web dello Sportello online sui principale     social network
  10. Aggiornamento quotidiano circa le informazioni trasmesse

  • Competenze ed esperienze richieste
    • Esperienza pregressa nel ruolo 
    • Conoscenza fluente della lingua inglese 
    • Ottimo utilizzo del pacchetto office 
    • Disponibilità a lavorare anche  durante i giorni festivi.

 La risorsa, appartenente entrambi ai sessi, dovrà appartenere alle categorie di cui alla L.381/91, al regolamento comunitario 2204/2002 e al Dlgs 276/2003 e non avere più di 35    anni.

Si richiede l’invio di Curricula rispondenti al profilo della posizione aperta, verranno presi in considerazione solo quelli effettivamente in possesso dei requisiti sopraindicati.


Responsabile Comunicazione

  • Descrizione del lavoro

Il candidato si occuperà dello sviluppo e della gestione del piano di comunicazione e  delle attività di informazione e promozione  delle azioni e dei risultati da raggiungere e raggiunti del progetto. Dovrà individuare nuove opportunità di promozione e valorizzazione delle risorse naturali, ambientali e turistiche del territorio, gestire e sviluppare campagne  marketing e pubblicitarie, strategie per aumentare il coinvolgimento sui Social, reportistica e   analisi dei risultati.

In particolare il responsabile della comunicazione dovrà occuparsi

  1. Predisposizione del piano di comunicazione
  2. Programmazione delle riunioni di concertazione
  3. Organizzazione delle conferenzee stampe.
  4. Organizzazione logistica e promozione degli eventi
  5. La redazione e predisposizione dei materiali divulgativi (materiali stampa, manifesti,     presentazioni, ecc.)  anche in formato digitale
  6. La creazione di pagina on line
  7. La creazione di un profilo  web delle  progetto sui principale social network
  8. Aggiornamento quotidiano circa le informazioni trasmesse

  • Competenze ed esperienze richieste

E’ richiesta la capacità di operare ad alto livello con le logiche di comunicazione digitale, la conoscenza dei new media e delle attività di marketing legate al WEB, completano il profilo l’ottima conoscenza della lingua Inglese unitamente all’attitudine al lavoro di gruppo.

Dovrà aver realizzato o partecipato alla realizzazione di piani di comunicazione comprendenti le attività di below the line e di above the line su media tradizionali e su base  internet per quanto riguarda comunicazione sia corporate sia di prodotto/servizio.

La risorsa, appartenente entrambi ai sessi, dovrà  avere tra 24 e i 35 anni.

Si richiede l’invio di Curricula rispondenti al profilo della posizione aperta, verranno presi in considerazione solo quelli effettivamente in possesso dei requisiti sopraindicati.


Esperto in monitoraggio e valutazione dei progetti

  • Descrizione del lavoro

La risorsa selezionata dovrà occuparsi del  monitoraggio e valutazione e si occuperà della predisposizione di sistemi di monitoraggio; monitoraggio della qualità offerta ai destinatari dei servizi e delle procedure di affidamento degli stessi; predisposizione di sistemi informativi per la raccolta di dati.

 In particolare il candidato si occuperà di :

  1. Gestione documentazione e procedure. Attività finalizzata a individuare le modalità e le procedure per raccogliere e trattare le informazioni relative alla gestione amministrativa e operativa del progetto.
  2. Monitoraggio. Attività finalizzata a verificare la corretta realizzazione dei compiti stabiliti, a favorire il miglioramento continuo delle attività progettuali per prevedere eventuali misure correttive finalizzate a eliminare effetti non desiderati e ad analizzare l’attività di valorizzazione e disseminazione.
  3. Valutazione. Attività finalizzata a verificare la conformità dei risultati prodotti rispetto a quanto pianificato, a testimoniare l’avvenuto trasferimento delle pratiche innovative individuate ed a verificare il livello qualitativo dei risultati prodotti.
  4. Definizione e sviluppo dell’Evaluation plan e trasmissione delle relazioni periodiche  (trimestrali) per la gestione del progetto, redazione dei report di valutazione intermedia e del report di valutazione finale.

  • Competenze ed esperienze richieste
    • buona conoscenza dei sistemi operativi e applicativi informatici di larga diffusione;
    • esperienza professionale:  post laurea, effettiva,  di attività esperita e comprovata presso Enti pubblici o privati riferita ad attività di monitoraggio e valutazione di programmi e/o  progetti europei e/o nazionali;

La risorsa, appartenente entrambi ai sessi, dovrà  non avere più di 35 anni.

Si richiede l’invio di Curricula rispondenti al profilo della posizione aperta, verranno presi in considerazione solo quelli effettivamente in possesso dei requisiti sopraindicati.


Esperto in management culturale e turismo naturalistico

  • Descrizione del lavoro

Il candidato si occuperà dello sviluppo e della gestione  di  itinerari ed  eventi turistici e naturalistici e e la creazione di un network di soggetti pubblici e privati  del territorio capaci di realizzare politiche innovatiche per uno sviluppo sostenibile  del turismo e  delle attività economiche

In particolare il candidato dovrà occuparsi

  1. Ricerca di strutture turistiche presenti sul territorio regionale per una mappatura dei soggetti operanti nel campo del settore turistico;
  2. Realizzazione di incontri di formazione rivolti ai gestori delle strutture aderenti all’iniziativa;
  3. Creazione di una sinergia fra gli operatori turistici locali;
  4. Realizzazione di percorsi di fruizione turistica
  5. Intercettazione di nuovi segmenti di domanda fornendo offerte turistico-tematiche differenziate più sensibili all’utenza e al rispetto dell’ambiente e del patrimonio culturale realizzando un’adeguata attività di marketing

  • Competenze ed esperienze richieste
    • Saper fornire servizi di organizzazione e intermediazione in ambito turistico-culturale;
    • Saper organizzare e gestire di eventi espositivi, collegati a manifestazioni culturali e congressuali o di interesse storico-artistico;
    • Saper prefigurare azioni di valorizzazione e promozione del territorio

La risorsa, appartenente entrambi ai sessi,  non dovrà  non avere più di 35 anni.

Si richiede l’invio di Curricula rispondenti al profilo della posizione aperta, verranno presi in considerazione solo quelli effettivamente in possesso dei requisiti sopraindicati.


 Esperto naturalista /gestione servizi turistici e ambientali

  • Descrizione del lavoro

Il candidato si occuperà dello promozione, diffusione delle conoscenze ambientali e la gestione di servizi turistici ambientali

In particolare il candidato dovrà occuparsi

  1. ideazione, organizzazione e coordinamento delle attività di informazione scientifica e tecnica e di divulgazione presso la cittadinanza delle finalità, delle strategie e dei risultati relativi al progetto, anche ai fini di una partecipazione alle iniziative di tutela intraprese;
  2. informazione e formazione inerente agli obiettivi e allo stato di attuazione del progetto, quali strumenti di tutela della biodiversità, contrasto dei fenomeni di deriva biologica,  mobilità delle specie, interscambio genetico, ecc.
  3. attività didattiche e di divulgazione inerenti le singole tematiche affrontate dal progetto,
  4. organizzazione di  eventi dedicati alle attività svolte dal progetto da realizzarsi in accordo con i partner;
  5. assistenza e supporto alla produzione di testi e immagini, coordinamento e collaborazione  con i partner per la realizzazione di materiali divulgativi, pubblicazioni e di una pagina Web     dedicata al progetto;
  6. gestione di servizi turistici e ambientali

  •  Competenze ed esperienze richieste
    • possedere comprovata esperienza in materia di gestione ambientale desumibile dal curriculum vitae;
    • possedere buone nozioni ed esperienza pratica relativa alla componente floristica e  faunistica;
    • possedere comprovata esperienza in materia di ideazione ed organizzazione di attività di informazione, formazione e divulgazione, di attività didattiche nonché di organizzazione di eventi inerenti tale specifico ambito di interesse;
    • possedere buona capacità di utilizzo dei principali applicativi informatici;
    • conoscenza della lingua inglese
La risorsa, appartenente entrambi ai sessi,  non dovrà  non avere più di 35 anni.

 Si richiede l’invio di Curricula rispondenti al profilo della posizione aperta, verranno presi in considerazione solo quelli effettivamente in possesso dei requisiti sopraindicati.


Educatore ambientale / responsabile CEA

  • Descrizione del lavoro

Il candidato si occuperà della gestione del Centro di educazione ambientale 

In particolare il candidato dovrà occuparsi di sviluppare, coordinare e gestire le attività :

  1. di promozione, culturale e sociale, per lo sviluppo locale anche nell’ottica dell’apprendimento permanente;
  2. di turismo sostenibile di qualità, turismo scolastico ed educativo;
  3. di sostegno alle iniziative degli Enti Locali;
  4. di partecipazione ai tavoli di coprogettazione con le scuole e gli altri attori del territorio

  • Competenze ed esperienze richieste
    • attenzione, sensibilità e amore per la natura e le problematiche ambientali;
    • conoscenza del risorse naturali, della geografia, dell’ambiente naturale e antropico del territorio in cui si opera;
    • conoscenza di alcune discipline naturali, quali ecologia, botanica, zoologia, geologia;
    • aggiornamento costante sulle modalità pedagogiche e didattiche;
    • capacità di comunicazione e gestione delle dinamiche di gruppo;
    • pianificazione e organizzazione di percorsi formativi diversi a seconda della tipologia di allievi cui la formazione è indirizzata;
    • scelta degli strumenti di comunicazione più adatti al pubblico destinatario dell’azione educativa;
    • capacità di progettazione e coordinamento;
    • conoscenza della lingua inglese

La risorsa, appartenente entrambi ai sessi,  non dovrà  non avere più di 35 anni.

Si richiede l’invio di Curricula rispondenti al profilo della posizione aperta, verranno presi in considerazione solo quelli effettivamente in possesso dei requisiti sopraindicati.


Educatore ambientale / Responsabile Campi di volontariato

  • Descrizione del lavoro

Il candidato si occuperà  della programmazione e  organizzazione delle attività e del lavoro dei volontari e assicurare una buona integrazione tra il gruppo e la comunità locale.

In particolare dovrà  occuparsi di organizzare le attività  del campo a partire

  1. dall’individuazione degli interventi da effettuare che potranno riguardare il controllo della qualità dell’ambiente, la tutela ed il recupero dello stesso nell’ottica della sostenibilità dello sviluppo, attraverso azioni di ripristino, informazione, controllo e monitoraggio ambientale;
  2. promozione, la realizzazione e la diffusione delle iniziative di volontariato ambientale presso le amministrazioni locali, il mondo del Terzo Settore tutta la collettività nel periodo di svolgimento del progetto;
  3. organizzazione di incontri informativi con le amministrazioni locali e le associazioni che ne faranno richiesta al fine di promuovere ed implementare l’offerta turistica legata al settore ambientale e al patrimonio culturale;
  4. la gestione di tutti gli aspetti legati all’accoglienza e al soggiorno dei volontari;

  • Competenze ed esperienze richieste
    • attenzione, sensibilità e amore per la natura e le problematiche ambientali;
    • conoscenza del risorse naturali, della geografia, dell’ambiente naturale e antropico del territorio in cui si opera;
    • conoscenza di alcune discipline naturali, quali ecologia, botanica, zoologia, geologia;
    • aggiornamento costante sulle modalità pedagogiche e didattiche;
    • capacità di comunicazione e gestione delle dinamiche di gruppo;
    • capacità di progettazione e coordinamento;
    • conoscenza della lingua inglese

La risorsa, appartenente entrambi ai sessi,  non dovrà  non avere più di 35 anni.

Si richiede l’invio di Curricula rispondenti al profilo della posizione aperta, verranno presi in considerazione solo quelli effettivamente in possesso dei requisiti sopraindicati.

02.02.2016 – Da oggi multe salate a chi getta per strada piccoli rifiuti. Legambiente Sicilia invita i Comuni dell’isola ad attrezzarsi per garantire l’osservanza della legge

“Ai fini della corretta applicazione dell’art. 40 della Legge 221/2015 – dichiara Claudia Casa, direttore di Legambiente Sicilia – è ovviamente richiesto ai Comuni di mettere innanzitutto i cittadini nelle condizioni di osservare la norma.

Leggi tutto»

31.01.2016 – Giornata mondiale delle Zone Umide. Quasi 500 persone alle iniziative di Legambiente Sicilia

Quasi 500 persone hanno partecipato oggi alle tre iniziative, in tre punti diversi dell’isola, organizzate da Legambiente Sicilia, in occasione della Giornata mondiale delle Zone umide, che si celebra il 2 febbraio,

Leggi tutto»

30.01.2016 – Tutela e valorizzazione del patrimonio naturalistico fra i tanti vuoti della politica siciliana. “Una mozione per indirizzare il Governo regionale a dotarsi di una politica sull’ambiente”

“C’è un grande vuoto nella politica siciliana, tra i tanti, cioè quello della tutela e valorizzazione del patrimonio naturalistico. E questo nonostante il ricco, variegato, e per certi versi unico, patrimonio ambientale e naturale che abbiamo”. Lo ha detto Gianfranco Zanna,

Leggi tutto»

29.01.2015 – Dossier Mal’aria. I numeri confermano il dato negativo su Palermo

I numeri del dossier Mal’aria, diffusi oggi da Legambiente nazionale e basato sui dati forniti dall’Arpa e dalle Regioni, purtroppo, confermano il dato negativo su Palermo.

Leggi tutto»

29.01.2016 – Palermo. Domani incontro su aree naturali protette

Domani, sabato 30 gennaio, a Villa Niscemi si terrà un incontro pubblico su “La tutela dell’ambiente per una Sicilia più verde e più bella. Si tratta di una iniziativa il cui obiettivo è accendere i riflettori sulle aree naturali protette della Sicilia.

Leggi tutto»

26.01.2016 – Giornata mondiale delle zone umide 2016, gli eventi in Sicilia

Il 2 febbraio si celebra la Giornata Mondiale delle Zone Umide, ricorrenza della data di sottoscrizione della Convenzione di Ramsar (2 febbraio 1971) che ha sancito la tutela, a livello mondiale, di queste aree particolarmente importanti per la conservazione della biodiversità sul Pianeta, ma altrettanto fragili e delicate.

Leggi tutto»

26.01.2016 – Al via la stagione 2016 dei campi di volontariato di Legambiente. Aperte le iscrizioni per le proposte di primavera in Italia

A Pasqua si apre la nuova stagione dei campi di volontariato organizzati da Legambiente per adulti, ragazzi e tutti i tipi di famiglia. Biodiversità marina, legalità e promozione e cura del territorio sono le cifre distintive delle proposte primaverili,

Leggi tutto»
Pagina 1 di 6512345...102030...Ultima »
© Copyright Legambiente Comitato regionale siciliano - Via Tripoli, 3 - 90138 Palermo - C.F. 97009910825 - Privacy policy